Tende laterali per pergole bioclimatiche

Spesso capita che, dopo aver installato una pergola bioclimatica, nascano esigenze aggiuntive alle quali il cliente non aveva pensato: ad esempio, ci si rende conto che il sole del pomeriggio ad un certo punto si abbassa ed i raggi di luce entrano fastidiosamente nella nostra zona relax; oppure, il cliente si trova talmente bene con la sua pergola che vorrebbe continuare a sfruttarne lo spazio anche nella stagione invernale.

Le soluzioni sono molteplici come l’aggiunta di Tende laterali per pergole bioclimatiche che possono essere: tende drappeggiate: le più semplici per ripararsi dal sole o dagli sguardi indiscreti consistono in tessuti che scorrono su binari orizzontali, come le comuni tende di casa. La differenza consiste nei materiali: tutti i tessuti sono trattati con finiture anti-acqua, dimodoché lo sporco non si impregni nelle trame ma possa scivolare via. Inoltre, eventuali accumuli di sporco superficiali o muffe possono essere rimosse facilmente, sia a mano che con un lavaggio a secco.

Tende a Caduta: in questa categoria di tende rientrano diversi formati, come le tende guidate con cavetti in acciaio inox rappresentano una soluzione robusta per l’esterno e adatta a ombreggiare anche grandi superfici. I cavetti in acciaio guidano il telo nel suo movimento come fosse una tapparella. Oppure Tende zip ermetiche, il telo scorre in verticale lungo dei binari rigidi di alluminio, che bloccano qualsiasi oscillazione anche in caso di condizioni meteo avverse. Inoltre, i binari avvolgono ermeticamente il telo, impedendo il passaggio di qualsiasi spiffero.

La tenda zip dunque consente di creare pergole bioclimatiche isolate dall’aria ed è progettata per reggere a venti medio-forti. La movimentazione può essere manuale tramite asta, oppure motorizzata con pulsanti o telecomandi. Inoltre, è possibile aggiungere sensori per il vento o il sole.

Scarica la scheda tecnica 

Scarica la scheda tecnica 

Condividi